Fornitura di farmaci da importare dall'estero


Cosa viene fornito: Farmaci non in commercio in Italia , da importare dall’estero: a) a favore di malati domiciliari affetti da malattia rara b) farmaci di cui all’Elenco CUF Legge 648/1996 per pazienti domiciliari c) Solo per gli assistiti in cura presso ospedali ubicati in territorio diverso da quello dell’ASL di residenza, i farmaci da importare (anche non inclusi nell’Elenco Legge 648/96 e/o a favore di malattia rara) possono essere forniti anche tramite l’ASL, previa acquisizione della documentazione necessaria ad effettuare l’importazione. In quest’ultimo caso c) il costo del farmaco importato é a carico del paziente stesso (art. 1 Decreto 16.11.2007). Viene consegnata la terapia massima di 90 giorni, unitamente alla bolla di accompagnamento da firmare per ricevuta . Riferimenti di Legge: Decreto 11.02.1997 “ Modalità di importazione di specialità medicinali registrate all’estero” Decreto 20.04.2005 “Modifica del decreto 11.2.1997” (possibile fornitura fino a 90 gg di terapia) Decreto 16.11.2007 “Modifica del decreto 11.2.1997” DGR n. 7328 del 11.12.2001 – Allegato 1 “Malattie rare” Delibera ASL n. 756 del 2 dicembre 2009 Dove andare: il paziente deve recarsi al SAF = Servizio di Assistenza Farmaceutica dell’ASL, in Bergamo, via Borgo Palazzo n°130 (padiglione 16 C) . Tel. 035/ 2270.759 –760 - 301 Fax 035/270035. Cosa presentare al SAF: Sono necessari: la prescrizione dello specialista ospedaliero (o del medico curante) + comunicazione al Ministero Salute con i riferimenti descritti nell’art.2 del Decreto 11.02.1997 (che include l’assunzione di responsabilità del medico + consenso informato del paziente), entrambi completi di firma autografa e timbro del prescrittore. E’ possibile la trasmissione delle prescrizioni al SAF, via fax, da parte del prescrittore stesso. Per la 1^ fornitura il paziente deve presentare al SAF la tessera sanitaria ed il codice fiscale, ovvero la Carta SISS. Facilitazioni per le forniture successive alla prima: Chi non risiede in Bergamo città o nelle immediate vicinanze, su richiesta, può ritirare le successive forniture di farmaci presso la sede distrettuale ASL di residenza dell’assistito. E’ necessario fare richiesta al SAF una settimana prima di aver terminato la precedente fornitura. Il SAF invierà alla sede distrettuale di residenza dell’assistito quanto necessario in giorni fissi della settimana (i prodotti saranno disponibili a partire dal pomeriggio), secondo il seguente calendario: LUNEDI’: Pianura B.sca: Treviglio – Caravaggio – Romano di L. – Osio Sotto. MARTEDI’: Alzano Lombardo – Albino – Gazzaniga – Gandino – Clusone - Vilminore. MERCOLEDI’: Valbrembana - Valle Imagna -Isola B.sca – Calusco – Capriate-Ponte S. P. VENERDI’: Lovere – Sarnico –Grumello. ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA FARMACEUTICA-FRONT OFFICE: LUNEDI’ 8,30-13.00 MARTEDI’ 8.30-13.00 MERCOLEDI’ 13.00-16.00 GIOVEDI’ 8,30-13.00 VENERDI’ 8.30-13.00

allegati:




© Sistemi Informativi - ASL Bergamo